Abbastanza è abbastanza gli studenti marciano sul Campidoglio per la legislazione sul controllo delle armi

Studenti + da + Montgomery Blair + + e + B-CC + scuole superiori + + + organizzato il + Enough + è + scuola Basta + + + sciopero Mercoledì + febbraio + 21 + a + avvocato + per + pistola + controllo + legislazione . + MCPS + studenti + marciato + per + il + Campidoglio + e + protestò + in + del + scia + di + della scuola + + tiro + in + Parkland% 2C + FL + scorsa + settimana. + Foto + per + un + Whitman + studente.

Gli studenti delle scuole superiori Montgomery Blair e B-CC hanno organizzato la sciopero della scuola Enough is Enough mercoledì 21 febbraio per sostenere la legislazione sul controllo delle armi. Gli studenti della MCPS hanno marciato verso il Campidoglio e hanno protestato a seguito delle riprese della scuola a Parkland, FL la scorsa settimana. Foto di uno studente Whitman.

Circa 1.000 studenti dell’MCPS sono usciti dalle lezioni mercoledì mattina intorno alle 9:30 per marciare in Campidoglio e sostenere la legislazione sul controllo delle armi a seguito delle riprese alla Marjory Stoneman Douglas High School di Parkland, in Florida, la scorsa settimana.

Gli studenti delle scuole superiori Montgomery Blair e Bethesda-Chevy Chase hanno organizzato la manifestazione, ma gli studenti di diverse altre scuole superiori – tra cui Whitman, Richard Montgomery e Thomas Wootton – hanno partecipato, hanno detto i funzionari dell’MCPS. I partecipanti a Blair hanno camminato per due miglia lungo Colesville Road nella corsia di destra, scortati da agenti di polizia della contea che hanno bloccato il traffico e assicurato che gli studenti rimanessero nella corsia. Gli studenti delle scuole più lontane hanno raggiunto le stazioni della metropolitana locali.

“Dopo le riprese di Parkland, in Florida, noi studenti non possiamo più rimanere in silenzio sulla questione della violenza armata negli Stati Uniti”, si legge in un comunicato stampa che pubblicizza la sciopero. “Troppe vite innocenti sono state prese in questi massacri, tutto a causa del facile accesso e della disponibilità di pistole in generale e di armi d’assalto in particolare.”

Hanno partecipato meno di 10 studenti Whitman, probabilmente a causa della mancanza di informazioni pubblicizzate a Whitman. Dopo aver preso la metropolitana per Union Center, si sono incontrati con i manifestanti di altre scuole. Intorno alle 10:30, uno degli organizzatori, Olivia McCarren, B-CC, guidò gli studenti a marciare verso il Campidoglio. Lì, il deputato del Maryland Jamie Raskin, l’insegnante Blair Samir Paul e il presidente del Maryland per prevenire la violenza armata Jen Pauliukonis si sono rivolti alla folla. Raskin ha parlato del potere che i giovani hanno nell’influenzare il cambiamento politico e sociale, facendo riferimento a monumentali esempi storici, come la guerra del Vietnam e Tinker v. Des Moines, dove i giovani hanno effettuato il cambiamento, ha detto uno studente che ha partecipato.

“Non so se questa protesta abbia cambiato idea”, ha detto un giovane di Whitman. “Il punto è più di mostrare al Congresso che questo è ciò che la maggior parte delle persone vuole e che devono ascoltarci, devono combattere per noi e devono proteggere gli studenti”.

I piani per lo sciopero sono iniziati con alcuni studenti di Richard Montgomery giovedì, e l’evento è stato annunciato ufficialmente sui social media sabato, ha detto l’organizzatore Daniel Gelillo.

“Dopo le riprese di Parkland, ero davvero stufo dello stato delle cose e ho deciso che era tempo che gli studenti prendessero posizione e molte persone hanno risposto alla chiamata”, ha detto Gelillo, un anziano. “Avevamo bisogno di mobilitarci rapidamente perché volevamo mantenere questo aspetto all’attenzione della nazione, e non sappiamo cosa accadrà nelle settimane tra le riprese e quando queste proteste nazionali accadranno”.

I presidi di alcune scuole hanno tentato di scoraggiare la sciopero annunciando attraverso l’altoparlante che gli studenti che se ne sarebbero andati avrebbero ricevuto un’assenza ingiustificata. A Wootton, la scuola ha chiamato i genitori degli studenti che hanno partecipato e il preside ha proposto un incontro a pranzo per parlare di problemi piuttosto che di studenti che se ne andavano, hanno detto le juniores di Wootton Sofia Weinstein e Caroline Gastwirth.

Marce e scioperi nazionali sono previsti per il 14 marzo e il 24 marzo. Il preside Alan Goodwin ha espresso la speranza di organizzare una presenza Whitman in entrambi e lavorerà con studenti e personale per garantire la sicurezza di tutti.

“I giovani sono davvero entusiasti di fare cose al riguardo”, ha detto Gelillo. “Il controllo delle armi è sicuramente nella coscienza nazionale e non scomparirà presto. Queste dimostrazioni saranno sostenute e continueranno fino a quando qualcosa non cambierà. “

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *