La Corte suprema di giustizia parla della sua famiglia della sua carriera e della sua vita nella congregazione di Adas Israel

La Corte suprema di giustizia parla della sua famiglia della sua carriera e della sua vita nella congregazione di Adas Israel
Il giudice di corte suprema associato Ruth Bader Ginsburg parla in DC Molti studenti e genitori di Whitman hanno partecipato al discorso di Ginsburg.  Foto per gentile concessione di Abbi Audas.

Il giudice di corte suprema associato Ruth Bader Ginsburg parla in DC Molti studenti e genitori di Whitman hanno partecipato al discorso di Ginsburg. Foto per gentile concessione di Abbi Audas.

Il giudice della Corte Suprema Ruth Bader Ginsburg ha parlato alla congregazione di Adas Israel nel DC 2 febbraio. Sulla sua carriera e il suo background ebraico. Jane Eisner, caporedattore di The Forward, una rivista ebraica-americana, ha moderato la conversazione con un pubblico esaurito. Molti studenti Whitman hanno partecipato all’evento, che è stato anche trasmesso online.

“Penso che sia emozionante assistere a questo live piuttosto che a casa”, ha detto il genitore di Whitman Karen Hepton Gump. “Volevo immediatamente andare [when I heard she was coming]“.

Ginsburg ha iniziato discutendo su come crescere durante l’Olocausto ha modellato le sue opinioni sul razzismo e sul pregiudizio. Quindi è passata a parlare di sua madre e delle due lezioni principali che sua madre le ha insegnato.

“Sii una signora. E con ciò, non intendeva un costume. Voleva avere il controllo delle tue emozioni e non dare rimorso e invidia. Queste emozioni sottraggono la tua forza e impediscono alle donne di andare avanti. ” Disse Ginsburg. “L’altro suo messaggio era indipendente. Ha sottolineato l’importanza di essere in grado di difendersi da soli. “

Durante l’evento, Eisner ha posto le domande che i lettori hanno inviato a The Forward; gli argomenti andavano dalla famiglia alla parità di genere nella forza lavoro.

Durante la discussione di Ginsburg sull’uguaglianza di genere, incorporò una delle ultime voci del diario di Anne Frank che descriveva dettagliatamente la speranza di Frank che le donne avrebbero guadagnato più diritti durante la sua vita.

“Una volta ho saputo che aveva menzionato una ragazza di 15 anni che questo sarebbe stato un momento importante di cui avrei voluto sentire le mie figlie”, ha detto il genitore di Whitman Pam Levine.

Una delle domande finali ha posto quali decisioni, se del caso, si sono pentite di Ginsburg e come imparare da quelle esperienze. Ha consigliato agli ascoltatori di non guardare indietro e di perdere tempo a preoccuparsi di ciò che hanno già fatto.

La conversazione è durata 90 minuti e si è conclusa con una standing ovation. L’ultima domanda è arrivata da Carly Ray Brown, una bambina di nove anni, che ha chiesto cosa potesse fare per cambiare.

“L’idea di una ragazza che aspira ad essere un giudice della Corte suprema è una cosa meravigliosa”, ha detto Ginsburg.

Un’altra importante domanda posta sui piani pensionistici di Ginsburg, che ha suscitato una risposta che ha mostrato la sua dedizione e amore per il suo lavoro.

“Finché posso fare il lavoro a tutto vapore, sarò qui”, ha detto Ginsburg.

Per guardare la conversazione completa, fai clic su Qui.

admin

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *